sabato 19 ottobre 2013

A CHI GIOVEREBBE?































A chi gioverebbe nasce da un’idea e un testo della scrttrice Enza Li Gioi, fondatrice del primo caffè letterario italiano . L’evento,promosso da Teatro Atelier e Lettere Caffè vedrà il suo debutto il 12 Dicembre 2012 al Teatro dell’Orologio a Roma e proseguirà fino al giorno 14. La regia è affidata alle registe e attrici Mariaelena Masetti Zannini e Priscilla Micol Marino Tra gli interpreti principali spiccano le figure di Daniele Sidro Sirotti ,Laura Gigante, Sylvia Di Ianni, Adele Rita Perna ,Marco Baldasseroni e Franco Dragotta, oltre alle stesse Enza Li Gioi , Mariaelena Masetti Zannini e Priscilla Micol Marino. Come partecipazione speciale, nel ruolo di Eneide, portavoce illuminata della critica sociale del tempo, Simonetta Lein, l’attrice scrittrice immortalata nella prossima mostra nazionale di Bruno Oliviero e icona di un nuova forma di spettacolo dove l’immagine incarna lo spirito positivo che condanna le ingiustizie sociali e che prossima al debutto letterario con la casa editrice Sperling si sperimenta in chiave ironica in un ruolo attoriale forte e al contempo difficile. In un elegante bordello nel 1957, a pochi mesi dall’approvazione della legge Merlin, una giovane prostituta viene uccisa da un uomo politico frequentatore della casa. Data l’importanza DEL PERSONAGGIO il delitto rimane impunito e viene immediatamente insabbiato. Le compagne della ragazza assassinata, però, inscenano una bizzarra ed esilarante vendetta…